Ciao Juan, ora tocca a noi tenere aperta la porta

Ciao Juan, adesso tocca a noi tenere aperta la porta

In tempi in cui tutti parlano di “a casa nostra” e “a casa loro”, con la morte nel cuore salutiamo un uomo che non si è mai sognato di fare distinzioni del genere. Lo scorso 10 febbraio, a Trujillo, è scomparso il nostro caro amico Juan, travolto da un auto a pochi passi da casa. Da quella casa che, assieme alla moglie Lidia, aveva scelto di aprire a chi ha più bisogno. Nel degrado e nella povertà delle periferie di Trujillo, il cortile interno di Lidia e Juan è un’oasi di pulizia e tranquillità, che negli anni ha accolto centinaia di bambini del Progetto Pininos con la sicurezza di un pasto caldo e di uno spazio per studiare. Ciao Juan, ora abbiamo un motivo in più per impegnarci affinché il mondo sia la casa di tutti. Leggi tutto...



5 per mille al Cesvitem

Pergamene solidali